Direzione regionale Umbria

Cessione gratuita di beni mobili fuori uso 2016

Avviso di cessione gratuita dei beni mobili fuori uso dell’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale dell’Umbria

La Commissione di valutazione per la dismissione e cessione dei beni mobili non informatici ha dichiarato in data 14/01/2016 con verbale di dismissione prot. n.340, il fuori uso dei beni descritti negli elenchi allegati alla presente comunicazione.

I beni di cui trattasi (vedi elenco allegato) possono essere ceduti gratuitamente ai seguenti Enti destinatari secondo l’ordine di priorità riportata:

  1. Croce Rossa Italiana;
  2. Altri Enti Pubblici (scuole, enti locali, strutture sanitarie, forze dell’ordine);
  3. Organismi di volontariato di protezione civile iscritti negli appositi registri operanti in Italia ed all’estero per scopi umanitari;
  4. Altre Pubbliche Amministrazioni;
  5. Altri Enti no profit (ONLUS, Pro Loco, parrocchie, enti di promozione sociale);
  6. Associazioni che debbono appartenere ad almeno una delle seguenti categorie:

a. Associazioni ed Enti iscritti nell’apposito registro associazioni;

b. Fondazioni e altre istituzioni di carattere pubblico o privato con personalità giuridica senza fini di lucro;

c. Associazioni non riconosciute, di cui all’art. 36 del CC che siano dotate di proprio strumento statutario dal quale sia possibile desumere l’assenza di finalità lucrative;

d. Altri Enti ed Organismi, non ricompresi nei punti precedenti la cui attività assume le caratteristiche di pubblica utilità.

File pdfTutti i dettagli nel testo dell'avviso dell’Agenzia delle Entrate – Direzione Regionale dell’Umbria (368.63 KB)

File pdfL'elenco dei beni disponibili (421.38 KB)

Le richieste di cessione gratuita dovranno pervenire entro il giorno 5 febbraio 2016 mediante servizio postale o consegna diretta al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate, Direzione Regionale dell’Umbria, Ufficio Gestione Risorse – Via Canali 12 - 06124 Perugia.

Per chiarimenti e informazioni, in ordine alla procedura si può contattare Carlo Scarantino, al numero 075/9110941 .