Direzione regionale Umbria

Comunicato stampa - Intesa tra Entrate e S.I.A.E.: in Umbria una strategia congiunta per contrastare evasione e sommerso

Attuare una strategia congiunta per il presidio del territorio regionale nel settore delle attività di spettacolo e degli enti associativi che usufruiscono del regime agevolato previsto dalla legge 398/91. Questo l’obiettivo del protocollo d'intesa firmato oggi a Perugia dal Direttore regionale dell’Agenzia delle Entrate dell’Umbria, Carmelo Rau, e dal Direttore della Siae - Sede Interregionale di Roma, Marco Caselgrandi.

Scambio di dati e informazioni - La sinergia fra i due Enti si intensifica grazie a uno scambio sistematico di dati e informazioni, per concretizzare adeguatamente i controlli, evitare sovrapposizioni negli interventi e ottimizzare al tempo stesso l’uso delle risorse messe in campo. Pur richiamando quanto convenuto a livello nazionale, questo protocollo d’intesa si pone obiettivi ancora più ambiziosi, quali lo scambio di informazioni attinenti la mancata presentazione delle dichiarazioni dei redditi conseguiti dagli operatori dei settori interessati, ovvero, l’esposizione in dichiarazione di dati non congrui e/o non congruenti rispetto ai parametri fiscali fissati dall’Agenzia delle Entrate.

Controlli congiunti - L’accordo prevede, tra l’altro, per i due Enti firmatari l’attuazione di controlli congiunti condotti da nuclei composti da funzionari dell’Agenzia delle Entrate e da ispettori della Siae, nei confronti di quei soggetti (organizzatori e gestori di spettacolo o intrattenimento, anche occasionali) che presentano maggiori criticità sotto l’aspetto fiscale e contributivo, per scoraggiare possibili forme di evasione/elusione fiscale, ma anche di concorrenza sleale nei confronti degli operatori commerciali onesti.

Perugia, 26 novembre 2015

File pdfIl Comunicato in versione stampabile (284.49 KB)