Direzione regionale Umbria

Seminario: Fisco e Sport, promosso da Entrate, Coni e Comune di Foligno

Continuano i seminari fiscali dedicati al mondo dello sport dilettantistico. Giovedì 11 ottobre a Foligno, nell’aula didattica di Palazzo Trinci, a partire dalle ore 16, i funzionari della Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate incontreranno i rappresentanti delle società sportive umbre illustrando le principali tematiche di interesse fiscale per le associazioni sportive dilettantistiche.
Gli argomenti - Nel corso del seminario si parlerà della normativa fiscale, di modello EAS, del regime agevolativo, di sponsorizzazioni e pubblicità, di erogazioni liberali, di compensi erogati dalle A.S.D. e di tracciabilità delle somme. Una serie di tematiche che incidono significativamente sull’organizzazione delle società sportive e che l’Agenzia delle Entrate intende chiarire al fine di permettere ai tanti operatori del mondo dello sport dilettantistico di poter operare nel modo migliore.
L’accordo – Il seminario si inserisce nel progetto Fisco Amico dello Sport promosso in Umbria da Agenzia delle Entrate e Coni - comitato provinciale di Perugia dal marzo 2011 con l’obiettivo di favorire la conoscenza degli adempimenti fiscali a tutte quelle piccole e grandi realtà che quotidianamente operano nel mondo dello sport dilettantistico, in modo da condividere la normativa ed evitare fraintendimenti. Accordo rivelatosi di grande rilevanza dato che numerosissime sono state le società sportive coinvolte nelle varie iniziative attivate e sempre crescente è l’attenzione e l’interesse degli operatori per questi temi.
Dichiarazioni - "Si tratta di un incontro molto importante – afferma il vicesindaco di Foligno con delega allo sport, Massimiliano Romagnoli - perché riguarda l'applicazione di normative che interessano le società sportive dilettantistiche, molte delle quali non si sono tenute al passo. È essenziale, dunque, fare il punto della situazione affinché le società dilettantistiche si mettano nella condizione di evitare problematiche per la loro attività".
“È importante – aggiunge Stefano Cannistrà, dirigente dell’Ufficio Gestione Tributi delle Direzione Regionale – constatare l’interesse del mondo dello sport per questi temi, a dimostrazione della forte volontà di operare in modo sano e nelle regole. Riuscire a fornire una precisa informazione su questi argomenti permetterà a tutte le società che vogliono operare nella legalità di non cadere in errori formali dovuti alla imprecisa conoscenza della normativa”.
“Molte sono le novità legislative e fiscali – sottolinea il Presidente provinciale del Coni Domenico Ignozza – introdotte negli ultimi anni. Conoscere quali sono gli adempimenti a cui far fronte rappresenta una delle necessità di primaria importanza per i tanti volontari che si impegnano ogni giorno a far crescere lo sport italiano”.

Perugia, 9 ottobre 2012

File pdfversione (199.63 KB)

File pptLe slide illustrate nel corso dell'incontro (1.81 MB)