Direzione regionale Umbria

Comunicato Stampa: Perugia, "Calcio dilettantistico e Fisco". Un seminario su sport e rispetto delle regole fiscali

Favorire la conoscenza della normativa per un puntuale adempimento degli obblighi fiscali e rafforzare un rapporto di reciproca collaborazione tra mondo delle società calcistiche umbre e Amministrazione finanziaria. Questi gli obiettivi dell’incontro “Calcio Dilettantistico e Fisco” che si terrà a Perugia il prossimo 24 ottobre, presso l’Auditorium del Comitato Regionale Umbria (strada di Prepo 1), a partire dalle 17,45.
Collaborare per informare - Al dibattito, organizzato dalla Figc-Lega Dilettanti, parteciperanno rappresentanti dell’Ordine dei Dottori Commercialisti, della Guardia di Finanza, dell’Agenzia delle Entrate, della FIGC e delle società calcistiche dilettantistiche umbre. L’iniziativa è il risultato di un accordo siglato a livello nazionale tra FIGC-Lega Dilettanti e Agenzia delle Entrate che prevede l’organizzazione di eventi di questo tipo su tutto il territorio nazionale per favorire la conoscenza e l’adempimento degli obblighi fiscali da parte delle società calcistiche dilettantistiche.
La F.I.G.C. al fianco delle società – “La partecipazione di esperti del settore (Agenzia delle Entrate, Guardia di Finanza, Ordine dei Dottori Commercialisti, Ufficio Fiscale della Lega) – afferma Luigi Repace, Presidente del Comitato Regionale Umbria della FIGC-Lega Dilettanti – rende questo incontro un’occasione imperdibile per il movimento sportivo dilettantistico e gli addetti al settore fiscale delle società”.
L’obiettivo primario dell’incontro sarà, infatti, quello di dirimere dubbi e approfondire la conoscenza delle normative in atto per evitare che la disinformazione e la scarsa conoscenza delle norme possano causare errori relativi all’adempimento degli obblighi fiscali.
Le Entrate in prima linea – “L’Agenzia delle Entrate – aggiunge Stefano Cannistrà, Capo Ufficio Gestione Tributi della Direzione Regionale dell’Umbria dell’Agenzia delle Entrate – ha interesse nel favorire la conoscenza degli adempimenti fiscali tra le società che costituiscono la base del movimento sportivo regionale. Attraverso informazioni più puntuali, è possibile evitare errori formali e legati alla poca dimestichezza con la materia, e al contempo colpire chi realmente cerca di mettere in pratica operazioni finalizzate all’elusione o all’evasione fiscale”.
L’appuntamento del 24 è l’ideale prosecuzione del progetto “Fisco Amico dello Sport”, condotto a livello regionale dall’Agenzia delle Entrate in collaborazione con il Coni e che ha coinvolto centinaia di società sportive dell’Umbria in incontri-dibattito di questo tipo.

Perugia, 20 ottobre 2011

File pdfversione (184.58 KB)