Direzione regionale Umbria

Comunicato Stampa: Lotta all'evasione, superati i 100 milioni di euro

L’azione di contrasto all’evasione condotta nel 2008 dall’Agenzia delle Entrate in Umbria ha portato al recupero di 101 milioni di euro. Un dato che segnala una crescita delle somme recuperate ed effettivamente riscosse di circa il 10% rispetto al 2007.

Degli oltre 100 mln di euro recuperati, 53 mln derivano da versamenti diretti dei contribuenti (conseguenti all’attività di controllo svolta dall’Agenzia delle Entrate) e 48 mln da ruoli.
Le somme riscosse dall’attività di accertamento in senso stretto hanno fatto segnare un incremento complessivo del 20% (48 mln contro i 40 dell’anno precedente), con 38 mln di euro recuperati alle casse dello stato attraverso versamenti diretti (accertamento con adesione, acquiescenza, conciliazione, controllo formale 36 ter) e 10 mln tramite ruolo.

Gli accertamenti relativi a imposte dirette, Iva e Irap hanno raggiunto quota 11.290, con un incremento del 27% rispetto al 2007, ed hanno portato a una maggiore imposta accertata di circa 187 mln di euro (+ 45% rispetto ai 129 milioni di euro del 2007).

Rafforzata l’attività nei confronti di soggetti che vantano crediti IVA (finalizzata a contrastare il fenomeno della compensazione o del rimborso di crediti inesistenti) o che hanno dichiarato perdite.
Nel primo caso gli accertamenti sono stati 1.334 (+16% rispetto al 2007) ed hanno portato al disconoscimento di circa 13 mln di minor credito rispetto a quanto esposto in dichiarazione (+30%) e all’accertamento di 11 mln di maggiore IVA a debito (+10%).
Nel caso di soggetti dichiaranti perdite, l’attività accertativa è stata incrementata del 148% (352 accertamenti a fronte dei 142 del 2007) con un recupero di minori perdite, rispetto a quanto dichiarato, per 14 mln di euro (+250%).

Significativi i dati relativi ai servizi, con circa 141.000 accessi ai front office per un totale di 168.560 servizi erogati. Tra questi, 11.684 gli appuntamenti prenotati tramite telefono e web che hanno consentito ai contribuenti di evitare attese agli sportelli e concordare preventivamente data e orario di un incontro con un funzionario.

Circa 108 milioni di euro, infine, l’ammontare complessivo dei 22.976 rimborsi (Iva, Iva Auto e Imposte Dirette) erogati dagli uffici centrali e regionali dell’Agenzia delle Entrate ai contribuenti umbri.

La prossima riorganizzazione degli uffici, prevista a partire dalla seconda metà del 2009, consentirà di rafforzare ancor più le strategie di contrasto all’evasione su tutto il territorio costituendo uffici controlli provinciali, garantendo al contempo una costante assistenza ai contribuenti grazie alla capillare diffusione degli uffici territoriali.

Perugia, 7 aprile 2009

File pdfversione (53.85 KB)